giovedì 9 aprile 2009

Di persona cambia tutto

Ore 9,30
"Tu puoi andare ad aiutare quelli di Pizzoli oggi?"
In Abruzzo la mia azienda ha 6 punti vendita, 4 dei quali ormai sono a cielo aperto.
L'unico stabile ancora in buone condizioni dove c'è un discount è aperto al pubblico anche per richiesta del comune di appartenenza, Pizzoli appunto, per dare un servizio a quella povera gente che dorme in macchina o in tenda da ormai non so piu quanti giorni.
Cerco di andare per ordine, anche se questa parola ....eccone un altra, 21,39
Non me lo faccio dire due volte, vado a cambiarmi a casa, levo la camicetta e il maglione, infilo una felpa e vado.
Già durante la strada, Sella di Corno, Coppito si cominciano a vedere le prime tende private e blu.
Arriviamo a Pizzoli dove i nostri colleghi, malgrado hanno casa inagibile o distrutta e dormono in macchina stanno tranquilli a lavorare come se nulla fosse.
Dopo un po ti accorgi che è solo un modo per confondere le idee, lavorano anche per scacciare la paura.
Tutte le parole che scrivo oggi non basteranno mai per descrivere quello che vivono loro in questi giorni.
Non so ancora adesso dove iniziare e come finire.
Oggi una signora mi ha detto "non sai con chi prendertela, mio marito ha perso il fratello e la figlia di ventanni e io sono qui a lavorare per poter avere un qualcosa per distogliermi da tutto perche se ti fermi solo un attimo a pensare a quello che sta accadendo non ti riprendi più"
Siamo andati li per dargli una mano, dargli il cambio per la pausa pranzo, dargli un po di conforto, abbiamo cazzarato tanto, la scossa dopo pranzo l'abbiamo quasi ridicolizzata sempre correndo verso l'uscita del punto vendita, dopo due minuti siamo tornati fra gli scaffali come se niente fosse successo.
Li ti rendi conto di come vivono questa situazione.
Andare al bagno diventa un problema, la porta la chiudo o no, la chiave per fortuna non c'è, ma la chiudo la porta o no...... ti guardi in alto, nel muro ci sono le crepe, e quando cominci a farla, e pensi "forza dai, finita? dai che sta finendo!" finita la pipì apri la porta corri fuori dal bagno e ti chiudi la chiusura lampo dei jeans in magazzino.
Quando le persone ti raccontano la loro breve ma intensa storia le guardi negli occhi dove vedi tutta la loro disperazione, gliela vedi nei loro occhi come vedi le nuvole nel cielo.
Stasera sono distrutto, domani alle 6,00 riparto per dargli il mio piccolo e breve aiuto morale.
Cose che ti segnano per sempre.
Di persona le cose cambiano, le parole non basteranno mai.

4 commenti:

MFM ha detto...

Sono passato per Sella di Corno, Scoppito, Preturo, Arischia e il Passo delle Capannelle ieri.
Come ti capisco. Hai ragione: di persona cambia tutto.

Daniele ha detto...

Se penso all'angoscia che posso immaginare solo guardando le immagini.. penso che di persona sarebbe davvero un'altra, e più dura, cosa..

franchino ha detto...

Quello che chiami un piccolo e breve aiuto morale per loro è invece vale molot. Bravo Master.

eli ha detto...

:( io non so sinceramente che dire di fronte a queste parole..