mercoledì 18 giugno 2008

Stacco la spina


Ci sono momenti in cui bisogna rallentare un pò, e nel mio caso è una frase azzeccata!
C'era qualcosa in questi giorni che non mi convinceva, qualcosa di strano. Non avevo poi così tanta voglia di uscire a fare le ripetute, le salite, fartlek,...... avevo solo voglia di correre.
Sono circa 11 mesi che non smetto di allenarmi, e sinceramente sono stanco, non tanto fisicamente ma mentalmente.
Stanco di portarmi dietro la borsa, di organizzare la settimana in base agli allenamenti, di stare a vedere il cronometro ad ogni ripetuta, di fare uno stretching veloce perchè c'è Spiderman (ora è questa la fase) a casa che mi aspetta con la mia "nuova compagna di allenamenti" .....................
E' una settimana che stò a completo riposo, domani uscirò e mi farò una corsetta tanto per non perdere l'abitudine, ma senza orologio e senza gps, e credo che terrò questo ritmo fino a Settembre.
Voglio arrivare alla preparazione di Firenze con la motivazione e lo spirito giusto, non voglio arrivarci così.
Ho un obiettivo ben preciso, ma è ancora abbastanza lontano ......per fortuna.


Foto Brioches che riposa

14 commenti:

giampiero ha detto...

Bravo Gianluca!! Stacca tutto e riposa la capoccia. Dobbiamo divertirci sempre, se diventa una fatica mentale è ora di dire stop!!

Michele ha detto...

Si adesso stoppo anche io faccio una mini gara sabato poi tutto tranquillo e ci vediamo a Firenze

GIAN CARLO ha detto...

@Raga, bravi a tutti !!! L'estate, perchè tra 3 g è estate, non è fatta per correre sul serio.
Lasciamo che a massacrarsi restano i runner che devono perdere 7 kg in 7 giorni dopo un'inverno di supplì e carbonara

franchino ha detto...

Ottima scelta Master, bisogna sapersi conoscere e capire quando l'organismo ci manda dei segnali. Evidentemente hai proprio bisogno di un riposo, magari attivo, corri facile, pedala e nuota se puoi. E poi sarai ancora più in forma!
Ciao!

Claudio ha detto...

Bravo Master. Questo lo vedo anche in continuità col tuo post precedente che approvo assolutamente. Fai ciò che ti fa stare bene...

uscuru ha detto...

VAI dove ti porta il CUOR...
va bene cosi'
ti ripeto quello ke ti ho detto ieri
se serve stacca...
ma.... stai attento ke..
il BONSE... e' in agguato !!!!!
peccato pero' non partecipare al METING il 6 ..sarebbe stata un occasione x rivederci prima delle ferie(vabbe' tanto ce n'crociamo ugualmente)

19 giugno 2008 7.21

Master Runners ha detto...

Grazie ragazzi, è bello avere il vostro appoggio.

GIAN CARLO ha detto...

Figurati per così poco è gratis.
Ti avrei pure accompagnato nella mezza di notte, ma mi si è messa male e non correrò, passo solo al blog point pre gara per conoscervi...che per me non è poco.

UomoCheCorre ha detto...

Direi che il tuo ragionamento non fa una piega ;-)

Mathias ha detto...

metti in ricarica le pile..quanto tornerai a mordere la strada avrai un entusiasmo senza precedenti. E' nella mancanza che cresce il desiderio. Io è per questo che non mi alleno, pur magari potendo, tutti i giorni. Mi sono prefissato ho tre giorni di riposo in settimana. Mi accorgo son fondamentali. Forse mi allenassi di più andrei più forte, ma quando riposo vedo che alla ripresa dell'allenamento a livello mentale sono più motivato!!

Anonimo ha detto...

Secondo me uno di sti giorni te becco allo stadio ;-)
Salvatour

Mic ha detto...

Io in genere ho paura di perdere la forma nel fermarmi, ma mi sono accorto che non è così. Il riposo ci vuole, specie quando si è stufi, oppure quando si è caricato troppo. Io preferisco staccare x periodi + brevi: proprio la sett scorsa ho riposato, facendo 1 solo allenamento rigenerante ed ora riprendo con una grossa voglia di fare bene. Il mio consiglio è di non stare fermo del tutto: corri ogni 3-4giorni, facendo uscite tranquille, a sensazione, per il semplice gusto di correre senza guardare il cronometro.
X Mathias sì: l'aumento del carico di lavoro (poi viene la qualità..) è il primo stimolo che porta a migliorare. Sono aumenti che vanno dilazionati in tempi lunghi, altrimenti non li digerisci e diventano deleteri, nel senso che vai meno di prima finchè non scarichi e rischi infortuni.

Cristian ha detto...

Io Master ho staccato la spina, e sinceramente mi stò ricaricando, però tengo le tre uscite di richiamo a sett., e comunque grazie anche alla bici fatta a buon livello per merito dei miei compagni non mi sembra di perdere più di tanto.
Per Firenze però io ti consiglierei di cominciare prima di Settembre la preparazione, è una Maratona duretta e muscolare, bisogna mettere in cascina una bella quantità di km, sopratutto in salita con sfr.
Io stò pensando all'autunno e non ho ancora deciso ma non è detto che venga pure io, anche se l'ho fatta già due volte...è bellissima!

Furio ha detto...

E fai strabene!!